Home Sommario

Il progetto SAVE AGE è la prima iniziativa europea internazionale, che individua nell’efficienza energetica della popolazione anziana, un importante potenziale, per la diminuzione dei consumi energetici.

argaiv1457

E’ finalmente l’ora di avviare azioni di miglioramento dell’efficienza energetica fra la popolazione anziana che vive stabilmente in case di riposo e di cura, dato che il concetto di sostenibilità energetica è una delle sfide più pressanti che la società europea si trova a dover fronteggiare.

Circa il 14% della popolazione EU ha più di 65 anni, e questo è un dato destinato a raddoppiare entro il 2050. Fino ad allora avremo 80 milioni di europei più anziani che continueranno a giocare un ruolo attivo nella nostra società, nonstante le limitazioni che il processo di invecchiamento porterà loro. Così come gli 1.5 milioni di persone che vivono in più di 24.000 case di riposo in europa, li rende un’importante collettività e gruppo organizzato.

Il progetto SAVE AGE, si basa sull’analisi della situazione corrente, ricercando ostacoli tecnici, comportamentali, finanziari e legati alla consapevolezza, esistenti per l’ottenimento dell’efficienza energetica nella case di riposo e di cura per anziani.

Il progetto si appoggia alla già radicata rete E.D.E.- i membri E.D.E. sono rappresentati in 18 paesi europei e 23 associazioni nazionali - ed altre tramite mezzi comunicativi per convincere i manager ad implementare strategie energeticamente efficienti, piani di azione, con lo scopo di stimolare investimenti ed altro oppure misure di basso impatto economico mirate al risparmio energetico. Una serie di attività formative, saranno sviluppate a livello nazionale, ed alcuni siti pilota, saranno individuati per testare i vari piani di azione. Tutte queste azioni sono supportate da attività di comunicazione, allo scopo di incrementare la consapevolezza con l’obiettivo di modificare il comportamento dello staff e degli ospiti per diventare più efficienti nell’uso dell’energia.

Le attività previste dal progetto saranno messe in atto per mezzo di 13 partners europei in 10 stati membri, ma l’attività di disseminazione sarà molto più ampia e raggiungerà fino a 24.000 case mediante la rete E.D.E. in 18 paesi europei, 23 associazioni nazionali, unite sotto l’iniziativa E.D.E. ed i collegamenti che E.D.E. detiene con altre associazioni ed istituti.

 
 
Build Up News European Year 2012 | Active Ageing and Solidarity between Generations European Year 2011 | EYV 2011 ALLIANCE Logo 2010 against poverty

Valid XHTML and CSS.